OUT NOW!


Teoria del Writing
di Alessandro Ferri a.k.a. Dado

Alte ceccato. Una banglatown nel nordest


di Francesco Della Puppa ed Enrico Gelati
prefazione di Giuliana Chiaretti

ISBN 978-88-908130-5-4, € 16

* * *

Free PDF Version

Alte Ceccato, frazione di Montecchio Maggiore, provincia di Vicenza: ieri, piccola comunità di fabbrica nata negli anni ’50 attorno all’utopia padronale di Pietro Ceccato; oggi, snodo della diaspora bangladese nel cuore del continuo suburbano del nordest italiano.

Il volume, basato su un’ampia ricerca sul campo, racconta e interpreta le trasformazioni urbane e sociali, la rivitalizzazione degli spazi pubblici ad opera della comunità immigrata, le inevitabili tensioni, i conflitti e le discriminazioni.

Alte Ceccato è unica, ma non è sola: come tutti gli esempi unici, è necessario studiarla perché comprendere le dinamiche in atto in questa piccola “frazione globale” insegna molto sul nostro presente e dà la chiave del nostro prossimo futuro.

* * *

Francesco Della Puppa è dottore di ricerca in scienze sociali e svolge attività di ricerca presso il Laboratorio di Ricerca Sociale dell’Università Ca’ Foscari di Venezia. È autore del volume Uomini in movimento. Il lavoro della maschilità fra Bangladesh e Italia (2014) e di numerosi saggi tra cui Being part of the family. Social and working conditions of female migrant care workers in Italy (NORA, 2012), Tensioni e ambivalenze nel cammino verso l’età adulta. Uomini bangladesi in Italia e ricongiungimento familiare (Mondi Migranti, 2013), Contesti urbani, famiglie immigrate, crisi: prospettive per osservare forme e pratiche della cittadinanza (in Costantini, Perocco e Zagato, 2014).

Enrico Gelati è facilitatore linguistico, insegnante di Italiano L2 ed esperto in relazioni interculturali. Da diversi anni collabora con enti pubblici e privati, interessandosi soprattutto di inserimento scolastico e di immigrazione in contesti provinciali. È impegnato come facilitatore linguistico nelle scuole primarie di Alte Ceccato.

con fotografie di Damiano Simionato

Comments are closed.