OUT NOW!


Envisaging L'Aquila
edited by Alessandro Coppola

Le sfide dell’abitare

immagine tratta da Hotel House di Adriano Cancellieri (Fotografia di Francesca Pieroni)

La questione abitativa oggi è tornata ad avere una sua centralità nel dibattito pubblico, complice la profonda crisi del mercato immobiliare che esacerba una serie di ritardi strutturali del sistema abitativo italiano: la scarsa presenza di offerta abitativa residenziale in affitto a canone sociale e moderato, una distribuzione dei titoli di godimento sbilanciata sulla proprietà privata, gli incrementi dei prezzi di mercato assolutamente sproporzionati rispetto alle capacità di spesa delle famiglie italiane, sia in affito che con mutuo, l’assoluta mancanza di soluzioni abitative in grado di rispondere ad esigenze abitative di breve e medio termine.

In assenza di un quadro politico nazionale e regionale coerente, gli immigrati, così come altre popolazioni in mobilità (anziani, giovani single, famiglie unipersonali con figli minori, ex detenuti ecc.), anche se talvolta in possesso di una certa autonomia economica, non riescono a risolvere il problema  di accedere ad una casa decente a prezzi commisurati alle proprie capacità di spesa.

Il convegno ABITARE LA CITTÀ: pratiche di housing e integrazione (13-14 giugno 2013) è l’occasione per ragionare su questa nuova configurazione della questione abitativa, osservare le pratiche e le politiche che sono state attivate grazie a partneship pubblico–private nonprofit in Italia e all’estero e che hanno cercato di trattare il problema della crescente vulnerabilità abitativa.

Esperti di diversa matrice culturale (sociologi, urbanisti, architetti ecc.) si confronteranno sulla questione offrendo una prospettiva di analisi socio-spaziale su pratiche e poltiche di inclusione abitativa. ll convegno è strutturato in due mezze giornate: nella prima verranno messi a tema le principali questioni di carattere teorico. Nella seconda verranno presentati e discussi una serie di sperimentazioni abitative realizzate sia nel nostro paese che oltre confine.

Comments are closed.