OUT NOW!


Envisaging L'Aquila
edited by Alessandro Coppola

Daniele Pennati – Faccia a Faccia

Faccia a Faccia. Viaggio attraverso i contrasti urbani

Il lavoro d’indagine esposto si propone come un percorso attraverso i differenti luoghi che compongono la città di Milano. Un percorso attraverso i contrasti e le contraddizioni che costruiscono la città stessa. Un viaggio da periferia a periferia, da nord-ovest a sud-est percorrendo un territorio variegato composto dai luoghi della trasformazione, della quotidianità, della residenza, del lavoro, del pendolarismo e del turismo.

© Daniele Pennati, 2005, Via Orsini – Quarto Oggiaro, 30x70cm inkjet pigment print, 70x100cm matted and framed

© Daniele Pennati, 2005, Via Cerkovo – Bovisasca, 30x70cm inkjet pigment print, 70x100cm matted and framed

© Daniele Pennati, 2005, Via Melchiorre Gioia, 30x70cm inkjet pigment print, 70x100cm matted and framed

© Daniele Pennati, 2005, Piazza Duomo, 30x70cm inkjet pigment print, 70x100cm matted and framed

© Daniele Pennati, 2005, Viale Brenta, 30x70cm inkjet pigment print, 70x100cm matted and framed

© Daniele Pennati, 2005, Via Fabio Massimo – Nosedo, 30x70cm inkjet pigment print, 70x100cm matted and framed

© Daniele Pennati, 2005, Via Toffetti – Rogoredo, 30x70cm inkjet pigment print, 70x100cm matted and framed

Un territorio denso, denso di storia e denso di storie. Un territorio che è stato e continua ad essere al centro delle riflessioni sulla trasformazione e sullo sviluppo della città: dalle prime ipotesi sul “progetto passante” ai grandi interventi di Santa Giulia a Rogoredo, del Garibaldi-Repubblica e del PRU Palizzi a Quarto Oggiaro.

Il viaggio qui proposto è un racconto, quindi, per contrasti e di contrasti, che si sviluppa attraverso immagini doppie che descrivono le due facce di un stesso luogo: contrasti di forma, di funzione, di uso, ma anche di senso e di sentimento. Una città duplice qui narrata non tanto attraverso le pratiche che vi si svolgono quanto attraverso la possibilità accennata di quelle che possono o potrebbero essere ospitate dalle sue strutture, dai suoi contenitori.

Faccia a Faccia non vuole essere quindi un giudizio sulla città, né un elenco di “buoni e cattivi”, piuttosto è un riconoscimento alla natura cangiante di Milano e alle innumerevoli possibilità che essa offre; un tentativo di riconoscere nella contraddizione la “possibilità di fare” piuttosto che il “risultato di un errore”.

.

Daniele Pennati nasce a Milano nel 1982. È appassionato di fotografia e di stampa in camera oscura fin da bambino. Durante gli anni di studio universitario, alla formazione in pianificazione territoriale si è affiancata una profonda riflessione sulla fotografia come strumento di indagine ed interpretazione del territorio. Attualmente continua il suo percorso formativo frequentando il Dottorato in Urbanistica presso lo IUAV a Venezia, inoltre collabora come assistente e ricercatore presso il Politecnico di Milano.

More info: http://www.danielepennati.com

Comments are closed.